Marken, Olanda: Cosa Vedere e Come Arrivare

Marken è un paesino situato a breve distanza da Amsterdam che, a dispetto delle piccole dimensioni, è riuscito ad imporsi come un’importante meta turistica dei Paesi Bassi.

Di seguito, vi parlerò di cosa vedere a Marken, vi racconterò la storia di questo pittoresco borgo di pescatori e vi spiegherò come arrivare dalla capitale olandese e dagli altri luoghi di interesse della zona.

L’Insolita Storia di Marken: da Isola a Penisola, dal Mare al Lago

Al tempo della sua fondazione, il borgo di Marken era situato su una piccola isola, della quale occupava una porzione importante e che portava il suo stesso nome.

L’isola di Marken era situata nello Zuiderzee, l’immensa insenatura del Mare del Nord che per oltre 100 chilometri penetra nell’entroterra olandese (vedi immagine).

mappa che mostra l'isola di Marken

Nel 1932 fu inaugurata l’imponente diga Afsluitdijk, che separò l0 Zuiderzee dal Mare del Nord. L’intero bacino, separato dal mare, fu allora occupato da acque fluviali, divenendo di fatto un lago artificiale. Questo enorme lago fu chiamato IJsselmeer.

L’accesso al mare era dunque ormai sbarrato, ma Marken continuò ad essere un’isola (benché lacustre) fino al 1957. In quell’anno fu completata una strada sopraelevata che, collegando Marken alla terraferma, la rese tecnicamente, una penisola.

Questa strada, lunga circa 2Km, rappresenta ancora oggi l’unica possibilità di raggiungere Marken via terra.

La morfologia del territorio cambiò nuovamente nel 1976, quando sul lago IJsselmeer fu costruita un’ulteriore diga, la Houtribdijk, che lo divise in due parti (alimentate da fiumi differenti).

La porzione settentrionale mantenne il nome di IJsselmeer, mentre quella meridionale fu chiamata Markermeer, proprio in riferimento all’isola di Marken.

Torna all’Indice↑

Marken: Cosa Vedere

Adesso che vi ho raccontato l’incredibile storia di questo lembo di terra, facciamo il punto della situazione su cosa vedere a Marken.

Il porto di Marken

La bellezza di questo luogo risiede principalmente nella sua essenza di antico villaggio olandese ben conservato. Pertanto, il modo migliore di apprezzarlo è forse quello di girovagare senza una meta ben precisa, lasciandosi sorprendere dai pittoreschi scorci che il piccolo borgo ha da offrire.

Ciò detto, ho voluto elencare qui di seguito tutti i maggiori luoghi di interesse di Marken, ai quali vi consiglio di dedicare un po’ di tempo durante la vostra visita.

Torna all’Indice↑

Le Caratteristiche Casette Olandesi

Lungo le stradine di Marken potrete ammirare le pittoresche casette di legno dalla facciata verde e/o nera e dagli infissi bianchissimi, tipiche dei piccoli borghi olandesi.

Molte di queste case risalgono a diversi secoli fa e sono giunte in eccellenti condizioni fino ai giorni nostri.

In passato, prima della costruzione delle dighe a protezione di Marken, l’isola era frequentemente sconvolta dalle mareggiate, le quali avevano spesso esiti disastrosi.

L’ultimo di questi eventi catastrofici si verificò nel 1916 e causò la morte di 16 persone.

Per far fronte ai frequenti cataclismi, gli abitanti di Marken iniziarono a costruire le proprie abitazioni al di sopra di piccole dune artificiali (in nederlandese “terpen“), così da elevarle di qualche metro rispetto al livello del mare e sfuggire alle inondazioni.

Questa peculiarità architettonica è ancora ben visibile in molti degli edifici che sorgono oggi sull’isola.

Torna all’Indice↑

Area del Porto

L’area del porto (Havenbuurt) è sicuramente quella più frequentata dai turisti, e probabilmente la più suggestiva. Anche se lungo i moli, gli antichi pescherecci dei locali sono ormai stati sostituiti dalle imbarcazioni di lusso dei facoltosi visitatori, la zona mantiene sicuramente un grande fascino.

Sul porto si affacciano quelle che furono un tempo le abitazioni dei pescatori di Marken, ormai perlopiù trasformate in negozietti di souvenir, bar e ristoranti. In alcuni di questi locali, il personale usa servire i clienti in abiti tradizionali.

Torna all’Indice↑

La Chiesa

Attorno alla chiesetta di Marken si sviluppa uno dei due quartieri nei quali è suddiviso il paese, Kerkbuurt: meno frequentato dai turisti rispetto alla zona portuale, ma proprio per questo più autentico.

marken, paesi bassi

La chiesa, di per sé, è relativamente recente: fu progettata alla fine dell’800 e realizzata nei primi anni del Novecento. Gli arredi sono però in buona parte più antichi ed alcuni ornamenti, prelevati da altri edifici, risalgono al XV secolo.

Una particolarità della chiesa è quella di ospitare al suo interno alcuni modellini di navi di pregevole fattura, che pendono dal soffitto, a ribadire l’antico legame tra Marken ed il mare.

Torna all’Indice↑

Il Museo

Non distante dalla chiesa, troverete il piccolo museo di Marken, il quale occupa alcuni locali un tempo adibiti all’affumicatura delle anguille.

All’interno del museo potrete osservare antichi prodotti artigianali ed arredi dei secoli passati, nonché dei manichini che indossano abiti tradizionali. Alcune foto d’epoca mostrano i terribili effetti dell’alluvione avvenuta nel 1916, alla quale ho accennato poc’anzi.

Ai visitatori viene mostrato inoltre un breve filmato (anche in inglese, su richiesta) che illustra la travagliata storia di Marken.

Torna all’Indice↑

Il Faro

Sulla punta orientale dell’isola, sorge il suggestivo faro di Marken, realizzato nella prima metà dell’800 in luogo di un più antico sistema di illuminazione.

faro di marken in olanda
Il Faro di Marken

Il faro è soprannominato Paard van Marken, ossia “Il Cavallo di Marken” e potrete raggiungerlo seguendo una stradina solitaria immersa nella campagna.

Dal centro del paese, il faro dista circa 2,5 chilometri, ma si tratta di una passeggiata molto piacevole, tra i campi, in compagnia delle pecore che qui vengono fatte pascolare (occhio a dove mettete i piedi).

Meno piacevole, per quanto mi riguarda, è stato apprendere che nel periodo della mia visita il faro era sotto restauro ed era quindi attorniato da pesanti impalcature che ne impedivano la vista. Un vero peccato: sarà per la prossima volta.

Torna all’Indice↑

Come Arrivare a Marken

Vediamo adesso come arrivare a Marken: nella mappa qui sotto, per cominciare, ho inserito la posizione del paesino e quella delle altre mete turistiche della zona. In questo modo potrete farvi un’idea delle distanze e pianificare al meglio la vostra visita.

Tenete conto che Marken è un borgo piuttosto piccolo e con tutta probabilità non vi fermerete più di qualche ora. Vi consiglio quindi di accorparlo ad un’altra destinazione, ad esempio le vicinissime Volendam e/o Edam (più avanti vi darò qualche informazione aggiuntiva per un tour di questo tipo).

Torna all’Indice↑

Da Amsterdam a Marken

Come dicevo all’inizio, Marken è situata a breve distanza da Amsterdam. Assieme ai mulini a vento di Zaanse Schans rappresenta una delle migliori opzioni per una gita di un giorno, facendo base nella capitale olandese.

Per andare da Amsterdam a Marken esistono diverse possibilità, ma quella che vi suggerisco è l’autobus. In passato, gli autobus partivano proprio dalla stazione centrale di Amsterdam. Da qualche tempo, invece, il capolinea è stato spostato presso la nuova stazione Amsterdam Station Noord.

Potete facilmente arrivare alla Station Noord sia dalla stazione centrale che da diversi altri punti della città servendovi della metropolitana: linea 52 fino al capolinea settentrionale, appunto.

Da lì potrete raggiungere Marken prendendo l’autobus 315, attivo dalle prime ore del mattino fino a tarda sera. Nel momento in cui scrivo, l’ultima corsa utile per rientrare ad Amsterdam è a mezzanotte e mezza circa.

Torna all’Indice↑

Raggiungere Marken In Auto

Se lo desiderate, potrete facilmente raggiungere Marken in auto. All’interno del villaggio, i mezzi a motore non possono ovviamente circolare, ma è presente un ampio parcheggio (non esattamente economico) appena al di fuori dell’abitato.

Torna all’Indice↑

Tour di un giorno: Edam, Volendam e Marken

Come dicevo, viste le ridotte dimensioni di Marken, si potrebbe pensare di inserirlo in un piccolo tour che comprenda anche le località vicine.

In particolare, vi consiglio di dedicare qualche ora, nella stessa giornata, alla visita di Edam e/o Volendam, che distano solo pochi chilometri da Marken.

Per spostarvi da una località all’altra, potrete affidarvi agli autobus senza troppe preoccupazioni: i mezzi pubblici in Olanda sono estremamente efficienti.

Sul sito della della compagnia GVB, che gestisce il trasporto pubblico locale, è presente un intuitivo pianificatore di viaggio. Inserendo il punto di partenza e quello di arrivo otterrete gli orari aggiornati e l’itinerario da seguire.

Torna all’Indice↑

Da Volendam a Marken in Battello

In alternativa all’autobus, è anche possibile andare da Volendam a Marken in battello: anche Volendam si affaccia sul Markermeer, ed in linea d’aria le due località distano appena 5Km.

La navigazione è gestita dalla società Marken Express ed i collegamenti sono attivi in ogni periodo dell’anno, seppure intensificati durante la stagione estiva. Il servizio è invece inevitabilmente sospeso quando il Markermeer gela, nei giorni più freddi dell’inverno.

La traversata dura circa 30 minuti ed il prezzo del biglietto è di 8,50€ (sola andata) o 12,50€ (andata e ritorno). I bambini hanno diritto al 50% di sconto e sono previste tariffe ridotte per famiglie e gruppi numerosi.

Torna all’Indice↑

Categorie Olanda

Lascia un commento